PERCHè NOAGENZIE

L’intermediazione immobiliare è una prestazione di “risultato” perché prevede che l’agente immobiliare abbia diritto alla provvigione solo al raggiungimento, appunto, di un determinato risultato. Per questo motivo l’unico interesse delle agenzie immobiliari è costituito dal guadagno della loro provvigione.

L’agente immobiliare è pertanto portatore di un interesse proprio all’interno del rapporto venditore- acquirente: il c.d. “terzo incomodo”.

Per maggiori informazioni sul comportamento che troppo spesso gli agenti immobiliari portano avanti, invitiamo il visitatore del sito a consultare il seguente sito web www.noagenzieimmobiliari.com.

Perché NoAgenzie? Perché in un periodo di difficoltà economica come quello che viviamo attualmente l’incidenza della provvigione sul prezzo dell’operazione di vendita o locazione ne pregiudica il buon esito.

Nel caso delle compravendite gli agenti immobiliari possono richiedere una provvigione complessiva del 6% così ripartita: 2% al venditore dell’immobile e 4% all’acquirente. Importi al netto dell’IVA che i normali cittadini non possono scaricare dalle tasse, arrivando così all’8% del valore della compravendita. Nel caso delle locazioni, invece, la provvigione può arrivare anche al 20% considerando che l’agente immobiliare pretende una provvigione pari ad una mensilità sia dal locatore che dall’affittuario.